11-13/06/2020

3 GIORNI

La valle del bio sospesa sul Lago di Garda

Val di Gresta

Trentino-Alto Adige
Italia

286 €
a persona

PRENOTA

Sistemazione in camera doppia.

Supplemento camera singola € 20 totali.

Soluzioni personalizzate per famiglie.

Programma di 3 giorni:

I giorno:  ritrovo per l'ora di pranzo presso il Ristorante Zurigo di Mori (a 20 minuti dalla Val Di Gresta), pranzo bio presso il ristorante, visita guidata alla Cantina Mori Colli Zugna, la più grande cantina ipogea in Europa, trasferimento a Ronzo-Chienis e presentazione del Consorzio Ortifrutticolo della Valle Di Gresta. Trasferimento presso l'Hotel Martinelli di Ronzo-Chienis. Cena bio con i prodotti stagionali e pernottamento. 

II giorno: colazione bio, raccolta a 1250 m, in località Bordala, a picco sul Lago Di Garda con l'agricoltrice Wanda Rosà, pranzo bio al Ristorante Antica Gardumo di Ronzo-Chienis,  visita guidata alle Trincee dell'esercito austriaco sul Monte Creino, con vista panoramica di tutto il lago di Garda e di molte montagne come le Dolomiti di Brenta, l’Adamello, la Presanella e il Baldo. Letture a tema e musica. Cena bio conviviale presso l'hotel e pernottamento. 

III giorno: colazione bio, cerchio di chiusura. Visita all'Azienda Ortofrutticola Biologica specializzata in prodotti fermentati trasformati di Ivo Gelmini. Partenza prima di pranzo per il viaggio di rientro.



Il pacchetto comprende:

  • Accompagnamento e assistenza durante tutto il soggiorno
  • 2 pernottamenti presso l'Hotel Martinelli di Ronzo-Chienes con prima colazione bio 
  • Tutti i pranzi e le cene bio a menù fisso presentati in programma 
  • L'attività esperienziale di raccolta in alta quota
  • Le attività artistiche e creative organizzate nel dopocena
  • cesta con gli ortaggi raccolti da te
  • Le visite guidate con degustazione delle Aziende Agricole Biologiche di Wanda Rosà e Ivo Gelmini
  • La visita guidata alle Trincee della Prima Guerra Mondiale sul Monte Creino
  • L'assicurazione di viaggio

Non portarti la borraccia; quella te la regaliamo noi!


Il pacchetto non comprende:

  • tutti i trasferimenti interni
  • la degustazione di vini tipici presso la Cantina Mori Colli Zugna (10€ a persona)
  • il pranzo dell'andata presso il Ristorante Zurigo di Mori (25€ a persona)
  • tutto quanto non espressamente indicato nella voce "il pacchetto comprende"


In questo viaggio vi porteremo a conoscere il Biodistretto della Val di Gresta, un luogo unico del Trentino, ricco di biodiversità caratterizzato da paesaggi terrazzati con i tipici muretti a secco. Tra luoghi ricchi di memorie storiche, sperimenteremo la vita dei campi a 1250 m d'altitudine sopra il Lago Di Garda, con alle nostre spalle il monte Stivo (mt 2.058). Gusteremo autentici piatti di cucina biologica a base di ortaggi che hanno conquistato i palati di tutto il mondo e passeggeremo tra le silenziose e romantiche montagne a picco sul Lago di Garda.

Il Biodistretto della Valle Di Gresta è il primo del Trentino e comprende i comuni di Mori e Ronzo-Chienis e Isera. Questo territorio è votato per tradizione all'agricoltura e si distingue per una straordinaria ricchezza naturalistica e storica. Tra il monte Stivo e il monte Creino, già in epoca austro-ungarica venivano coltivati ortaggi come il cavolo cappuccio, da trasformare nei rinomati sauerkraut (crauti), prodotto ancora oggi caratterizzante e riconoscibile di queste terre. I barili di crauti venivano inviati a Vienna come ortaggio di grande pregio e provenienza "mediterranea"... Di questo e altri racconti ci parlerà la nostra guida, passo dopo passo, attraverso grotte e trincee, qui costruite durante la Grande Guerra. Il nostro percorso con la guida durerà  2 ore con un dislivello di 110 m. Anche qui troveremo vaste coltivazioni biologiche e una sorpresa lungo la strada: “Creinarte”, una serie di affascinanti figure di animali, curiosi omini, personaggi e oggetti costruiti con legni e pietre raccolte nel bosco dalla famiglia di Loris Manzana.  Accanto a trincee e postazioni di artiglieria austro-ungarica potremo scorgere i nostri preziosi ortaggi, coltivati in piccoli e regolari appezzamenti spesso sorretti dai caratteristici muretti a secco. In questa valle anche la biodiversità è uno degli elementi distintivi; infatti a pochi km, grazie ad un perfetto microclima, creato dai venti che arrivano ogni giorno dal lago di Garda, sussistono le condizioni per coltivare, grazie alla provata esperienza e maestria degli agricoltori, dall'olivo alla cicerbia alpina (radicchio dell'orso), dalla vite alle piante officinali. Il nostro viaggio tra storia e natura verrà arricchito dalla gastronomia di matrice nordica: oltre ai sopra citati crauti in salamoia, serviti con i caratteristici canederli (knödel), "le grestane", le famose patate di montagna e altri piatti salati, ma anche dolci, come la crostata di carote della valle, una leccornia per i grandi e i più piccoli. Visiteremo il consorzio ortofrutticolo, che distribuisce ortaggi biologici nei negozi e nei mercatini della zona e del nord Italia.

Il valore delle persone
In questa suggestiva cornice naturalistica, arricchita dai profumi e dai sapori degli ortaggi, incontreremo le persone che qui vivono e con il loro lavoro, coraggio e passione contribuiscono a mantenere questa terra sana e produttiva. Wanda Rosà, la Presidente del Consorzio Ortofrutticolo della Val di Gresta, ci condurrà nell'attività di raccolta nei campi in alta quota. Anche dall'incontro con Ivo Gelmini, tra i primi a introdurre il biologico in Val di Gresta e titolare dell'omonima azienda ortofrutticola, che coltiva e trasforma diversi ortaggi trasformati e fermentati, percepiremo lo stesso entusiasmo e la volontà di "fare rete" con una coraggiosa e tenace comunità locale.

"In questo viaggio, tra le tortuose colline dipinte di toni delicati, cibo genuino a base dei saporiti ortaggi per cui questa valle si caratterizza, con le "mani a terra", accanto alle persone che la abitano, scopriremo le sfumature, le emozioni, i sapori e i dettagli che caratterizzano l'agricoltura biologica trentina".


Conduce il viaggio:
Ilaria Vudafieri

Condizioni di realizzazione:
La quota di 286€ è calcolata per un gruppo minimo di 12 persone. Il viaggio verrà attivato anche per un gruppo di 8 persone al costo di 305€.  

Note di viaggio:
  • Il presente programma può essere soggetto a variazioni per garantire la buona riuscita dell'esperienza e la sicurezza dei partecipanti.
  • Si prega di comunicare tempestivamente eventuali intolleranze, allergie ed altre esigenze alimentari. ViandantiSì declina ogni responsabilità nel caso tale comunicazione non sia fatta al momento dell’iscrizione.
  • Il viaggiatore sarà informato entro il termine d'iscrizione riguardo l'attivazione del viaggio. La non attivazione del pacchetto comporterà la completa restituzione dell'acconto versato.
  • Ulteriori informazioni dettagliate di programma verranno comunicate dopo la conferma della prenotazione.
  • Possibilità di organizzare un transfer su richiesta.
Provvedimenti Covid-19:
I pacchetti viaggio potrebbero subire delle cancellazioni o modifiche per rispettare le linee guida operative per la prevenzione, gestione, contrasto e controllo dell’emergenza Covid-19. Tutte le nostre proposte sono organizzate pensando di trascorrere la maggior parte del tempo all’aperto in modo da evitare il più possibile prolungate condivisioni di ambienti chiusi. La persona che conduce il viaggio informerà sul corretto comportamento da tenere, il distanziamento interpersonale e le regole da seguire. Per quanto riguarda le strutture ricettive, Viandanti Contadini srl si impegna che vengano rispettate le misure anti covid-19 previste. Si comunica fin d’ora che alcuni servizi potrebbero subire limitazioni anche senza preavviso per rispettare le norme anti-covid.


Per info e prenotazioni: 

Mail: info@viandantisi.it

Tel. 0438 477318  

Cell. 339 3685886


Le foto numero 1 e 12 sono state scattate da Giuliana Baldessari.

La foto di copertina e le foto numero 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9 sono state scattate da Daniele Baldi.

Gli autori hanno concesso queste foto solo ed esclusivamente per questa iniziativa e negano il loro utilizzo a terzi per altri scopi e in altre occasioni.

Didascalie

foto n. 11: Trincea monte Creino - 2 La grande teleferica dello Stivo - Archivio Oswald Mederle, Bressanone.

foto n. 12: Nomesino con dietro il monte Altissimo di Nago.

foto n.13: Trincea monte Creino - Una delle curve della trincea con il grandino per facilitare la difesa - Foto Paolo Pavan.


Termine d'iscrizione:
11 maggio 2021

Ulteriori informazioni: COME PRENOTARE CANCELLATION POLICY CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONTATTACI


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Il sottoscritto Interessato, letta l’informativa ed acquisite le informazioni fornite dal Titolare del trattamento: procedendo con l'iscrizione, richiede ad essere aggiornato su tutte le iniziative promozionali e commerciali, attraverso l’invio di materiale pubblicitario e/o promozionale tramite email.

PARTNER