10-13/09/2020

4 GIORNI

Weekend di fine estate in

Puglia

Italy

395€
a persona

attivazione del programma per sole 2 persone € 480,00 a persona

Programma di 4 giorni:

-partenze mese di settembre 2020: giovedì 10  e giovedì 24

- partenze mese di ottobre 2020: giovedì 8 e giovedì 22

-attivazione  con  4 partecipanti 

-Cancellazioni per provvedimenti Covid-19 con rimborso totale 


I GIORNO:  arrivo in agriturismo “La casa degli uccellini” nel primo pomeriggio e check in. Nel pomeriggio visita guidata di 2 h. circa a Martina Franca (km. 12). Cena libera a Martina Franca

II GIORNO: colazione, visita al Conservatorio della biodiversità   "Giardini di Pomona" a Cisternino. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita guidata di Alberobello e cena presso l’orto ristorante biologico “Terra Madre”.

III GIORNO: colazione e trasferimento al Bosco delle Pianelle. Passeggiata con la guida. Pranzo libero.   Nel pomeriggio raccolta dell’origano, dei prodotti dell’orto e corso di pastificazione con cena finale della pasta fatta in casa. Pernottamento.

IV GIORNO: check out e rientro


Il pacchetto comprende:

  • 3 pernottamenti in camera doppia con colazione
  • visita guidata di Martina Franca (circa 2 ore)
  • visita guidata del Conservatorio della Biodiversità di Cisternino (circa 2 ore) incluso il biglietto di ingresso
  • visita guidata di Alberobello
  • cena presso il ristorante ad Alberobello "Madre Terra"
  • Passeggiata guidata presso Il Bosco delle Pianelle di Marina Franca incluso biglietto di ingresso. 
  • corso di pastificazione presso "La casa degli Uccellini" e cena di degustazione

Il pacchetto non comprende:

  • il trasferimento all'agriturismo
  • i trasferimenti interni
  • i pranzi e le cene non espressamente indicati su "il pacchetto comprende"
  • eventuali mance 
  • eventuali parcheggi, spese personali.

Trulli, masserie, orti e biodiversità. Accompagnati da un’ ospitalità calorosa, una piacevole intimità e una quiete rigenerante. Questi sono gli elementi che caratterizzano questo viaggio, in una delle valli più incantevoli del nostro stivale.
Si soggiornerà presso “La casa degli uccellini”, una piccola masseria del 1800 nei pressi di Martina Franca, a 530m. circa di altitudine. Avvolta solamente da boschi di frango, si affaccia a distese di campi di grano senatore cappelli, fave, ceci, origano ornate di due orti rigogliosi. Attentamente ristrutturata, è caratterizzata da uno stampo conservativo dal gusto raffinato, e l’intimità è garantita dalle poche stanze a disposizione (conta infatti 3 stanze in tutto) e dalla riqualificazione di tutti gli ambienti, dai trulli alle lamie. I proprietari, sinceri e convinti ambientalisti e appassionati di coltivazioni sane, hanno deciso di preservare le tradizioni di questo luogo e di sfruttare ciò che questa meravigliosa terra ha da offrire, producendo prodotti tipici della Puglia e varietà antiche in aridocoltura (in assenza di acqua) rigorosamente biologici
Il loro ultimo progetto è l’orto biologico famigliare, una comunità fatta di famiglie locali che attivamente lavorano la terra e raccolgono settimanalmente i prodotti per proprio consumo personale. Il loro radicale e profondo senso di ospitalità rende partecipi tutti del loro progetto, rendendolo parte e patrimonio di ciascun visitatore, che potrà capire cosa sia l’agricoltura biologica attraverso un contatto diretto con la terra e i suoi frutti.
Per godersi a pieno questa terra e rendere il soggiorno ancora più speciale, il secondo giorno si visiteranno i Giardini di Pomona, un inno alla biodiversità di rara bellezza.
Paolo Belloni, il fondatore, nella prima parte della sua vita si limitò a fotografare le piante, ma finì per poi innamorarsene completamente e decidere di interamente alla conservazione della loro biodiversità.
Dieci ettari destinati alla conservazione di una delle collezioni di fichi più grandi d’ Europa e del bacino del Mediterraneo (oltre 600 varietà), oltre a tantissime fruttifere arboree, che stanno in armonica convivenza tra di loro.
Uve da tavola, ciliegie, susine, albicocche, mandorle, gelsi, giuggiole, sorbe e corniole, cachi, kiwi, e molti altri frutti dalle forme e dimensioni più varie, per non parlare dei frutti minori e piccoli, moltissime erbe aromatiche in pieno campo: dal rosmarino alla menta, dal lemon grass alla liquirizia. Una commistione di aromi, colori, profumi che formano un piccolo mondo immerso nella tranquillità tutto da scoprire e vivere. Nell’ epicentro fertile dei Giardini si trova il cachi di Nagasaki, figlio di una piantina scampata alla bomba atomica esplosa sulla città giapponese il 9 agosto 1945 e ritrovata fra le macerie. Il labirinto di lavanda che lo circonda simboleggia il percorso tortuoso, ma anche carico di colore e di profumo, che porta alla pace.
Infine, l’importanza della permacoltura e l’ aridocoltura come tecniche di coltivazione in un clima in continuo mutamento, per una conservazione durevole della vita sul pianeta.
Da rifugio dei briganti a luogo di relax immerso nel verde, il Bosco delle Pianelle, Riserva Naturale di 600 ettari, è un’oasi di natura incontaminata, adagiata lungo i versanti dell’omonima gravina.
Una formidabile varietà e ricchezza floristica e faunistica caratterizza questo bosco fatto di roverelle, fragni e lecci, dove si possono incontrare la donnola, il tasso, le faine, le puzzole immersi nel profumo del bosco, tra le orchidee selvatiche.
Soprattutto nelle ore più calde non sarà difficile avvistare poiane, gheppi e perfino lo sparviero.
A concludere, la visita alla barocca città di Martina Franca e ai bianchi trulli di Alberobello renderanno questi tre giorni di fine estate un’esperienza intensa da custodire e condividere.


ULTERIORI INFORMAZIONI: CONTATTACI


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Il sottoscritto Interessato, letta l’informativa ed acquisite le informazioni fornite dal Titolare del trattamento: procedendo con l'iscrizione, richiede ad essere aggiornato su tutte le iniziative promozionali e commerciali, attraverso l’invio di materiale pubblicitario e/o promozionale tramite email.